Ottimi risultati per l’Evento C1 del nostro KA2 AEF Juventud in Italia

 

Il secondo incontro del progetto KA2 AEF YOUTH si è tenuto in Italia, nello specifico nella cittadina di Massa, dal 2 al 6 di Luglio. È stato un evento C1: SP-YOUTH-SHORT-TRAIN.

 

Abbiamo avuto in totale 10 partecipanti provenienti da 5 diverse associazioni (MAD for Europe, Asociatia EU-RO-IN, Training to Malta, Agrupamento de Escolas de Benavente and I.E.S SANTA ENGRACIA). Dall’Italia come associazione organizzatrice, SERINDFORM SRL, per la quale erano presenti 2 membri e uno psicologo.

 

Il primo giorno dell’incontro tutti i partner hanno cominciato con l’accoglienza dei collaboratori nella sala riunioni della SERINDFORM. Sono stati consegnati i materiali e MAD for Europe ha introdotto le attività del breve termine insieme allo staff dell’evento di formazione. In seguito, anche noi abbiamo presentato le buone pratiche spagnole e vi è stato un dibattito collettivo. 

 

 

Il giorno seguente, abbiamo presentato il piano di lavoro (i primi sei mesi di implementazione, management, amministrazione, documentazione e divulgazione del progetto, la conferma del comitato del progetto per ciascuna organizzazione partner…). Inoltre abbiamo parlato della creazione delle pagine social, del sito, di Google Drive e delle prime attività.

 

 

Dopo questa introduzione, Training to Malta e AE Benavente hanno presentato le loro buone pratiche: un’introduzione generale e i dati nazionali in merito al problema della violenza di genere in ciascun paese e il loro materiale educativo. Entrambi hanno parlato di due interessanti metodi: Training to Malta di un gioco per PC per studenti chiamato PROSAVE e AE Benavente di uno strumento pratico chiamato PADLET che consiste nel porre alcune domande agli studenti dopo aver mostrato loro un video sulla violenza di genere tra i giovani.

 

 

 

Successivamente, tutti I partner hanno partecipato a un pranzo sociale nella sala riunioni offerto dalla SERINDFORM. Hanno ordinate pizza e piatti tipici italiani: era tutto ottimo! Dopo pranzo, IES Santa Engracia ha presentato le proprie buone pratiche e raccontato di alcuni casi di violenza di genere avvenuti in alcune scuole in Spagna e nel loro stesso istituto.

 

 

Il mercoledì l’incontro è cominciato con la presentazione delle buone pratiche di EU-RO-IN e SERINDFORM. Hanno illustrato i dati nazionali del proprio paese e il Modulo che hanno presentato in merito alla violenza di genere. EU-RO-IN ha mostrato due diversi moduli e parlato di gender empowerment, delle sue conseguenze e anche di come prevenire il dibattito tra uomini e donne, che genera violenza a sua volta. Il principale argomento del modulo presentato dalla SERINDFORM è stato l’importanza della comunicazione e come i giovani devono affrontare questo problema attraverso un sano confronto tra loro. 

 

 

Successivamente, la SERINDFORM ha organizzato un incontro con un esecutivo scolastico che ha presentato diversi metodi e modelli applicati nella prevenzione della violenza di genere tra i giovani. Ha parlato della dirigenza scolastica in Italia, mettendola a confronto con le altre nazioni. Inoltre, ha spiegato come alcune campagne inerenti questo argomento siano state molto importanti, e progetti sull’educazione, le relazioni e la famiglia.

 

 

Tutti i partner hanno discusso le proprie idee e le tecniche che applicano ogni giorno nel proprio istituto. È stato un vero successo perché ciascuno ha contribuito dando nuove idee al progetto.

 

In seguito abbiamo partecipato a una visita culturale alle cave del Marmo di Carrara. La SERINDFORM ha organizzato un bel viaggio in questa parte dell’Italia e una guida ci ha spiegato la storia di quella parte di Carrara, l’importanza del Marmo e altri interessanti argomenti. A seguire c’è stato un pranzo sociale.

 

 

Il giorno successivo, MAD for Europe ha illustrato agli altri partner il Documento Comune sulle attività non formali per prevenire la violenza di genere giovanile. Tutti i partner hanno dovuto approvarlo: la struttura di preparazione del documento, un dibattito sul contenuto, una discussione su come adattare le buone pratiche al documento, scadenze…

 

In seguito c’è stato un dibattito con lo psicologo che ha seguito tutte le sessioni del corso. Si è discusso a proposito del test che verrà fornito agli studenti all’inizio del corso successivo, e si è anche dibattuto su come interfacciarsi con gli studenti nell’implementazione del progetto nelle scuole. Un altro argomento sul quale si sono confrontati sono state le fasi differenti dell’adolescenza e l’importanza delle famiglie e della loro educazione. È necessario per prevedere come reagiranno.

 

 

L’ultimo giorno si è discusso dell’approvazione finale del test elaborato dalla SERINDFORM e abbiamo consegnato gli attestati a tutti i partecipanti. È stato un incontro di gran successo e speriamo che questo progetto sia utile per gli studenti!

Per vedere tutte le foto, clicca qui.

 

 

Categories: Uncategorised